Home Indice poesie
Tracce di pulviscolo

L'idea che tu hai di me è fabbricata con il materiale che hai preso a prestito dagli altri e da te stesso.
Quello che tu pensi di me dipende da quello che tu pensi di te.
Forse tu crei l'idea che hai di me con il materiale che ti piacerebbe eliminare dall'idea che hai di te stesso.
Forse l'idea che hai di me è un riflesso di quello che gli altri pensano di te.
O forse quello che tu pensi di me è semplicemente quello che credi ch'io pensi di te.
(da "Nessun uomo è un'isola" di Thomas Merton)

Io mi chiedo

L'idea
che io
ho di me
è quella
d'un gran conflitto
immutabile
ed eterno
tra ciò che
voglio essere
e l'insoddisfazione
di ciò che
riesco ad essere.

L'idea
che io
ho di me
è quella
d'un derelitto
candidabile
all'inferno
con ciò che
sento d'essere
e la disperazione
di ciò che
dà malessere.

Io non vedo
come stolti e saggi
sono parti nelle quotidiane commedie.

Io mi chiedo
quali personaggi
siamo nelle nostre personali tragedie.

Trieste, 4 ottobre 1973

Indice poesie Home Potete inviare commenti (possibilmente non insulti)
contributi, suggerimenti all'autore: Diego Cattaruzza