Home Indice poesie
Tracce di pulviscolo

Il delfino
Giocate nel mare, delfini,
ma l'onda è sempre amara.
Talora, impazza la mia gioia?
La vita è crudele ancora.

La piattola
Imitiamo la tenacia
di questo insetto disprezzato
signori che vi grattate, dame,
non lascerà mai la presa.

Il gambero
Incertezza, delizia mia,
ce ne andiamo, tu ed io,
come se ne vanno i gamberi,
a ritroso, a ritroso.

          ( G.Apollinaire )

L'animale uomo

Qualcuno
una volta
disse
"Le amarezze
sono il sale
della vita".

Ognuno
talvolta
visse
le dolcezze
(non è male)
della vita.

Son brevi momenti
di comunicazione
di partecipazione
attimi fuggenti

purtroppo.
A volte sbagli il tempo
vai troppo
veloce: dagli tempo

di raggiungerti
e poi spingerti
alla tua meta
non mai desueta.

Non tormentarti
sui mille perché
sui "forse" sui "se".

Non adagiarti
nell'indolenza
ma con pazienza

riprendi il cammino:
ormai sei vicino!

Trieste, 24 settembre 1973

Indice poesie Home Potete inviare commenti (possibilmente non insulti)
contributi, suggerimenti all'autore: Diego Cattaruzza