Home Indice poesie
Tracce di pulviscolo

Il parapetto

Ti trovi al centro della stanza,
e giri lo sguardo rasente alle mura,
ma oltre va solo la speranza,
e quando qualcuno ti vince la paura

e ti apre tante finestre,
gioisci;
guardando tante ginestre
stupisci.

E quando qualcuno ti apre una porta...
con un terrazzino ed un parapetto,
più fiducioso vai oltre la porta...

e tu discerni il cosmo dirimpetto,
poi un genio da dietro la porta...
tosto ti spinge contro il parapetto:

uno scontro tra bene e male:
vedi che più non c'è il parapetto:
sol la tua umanità fatale.

Milano, 4 marzo 1975

Indice poesie Home Potete inviare commenti (possibilmente non insulti)
contributi, suggerimenti all'autore: Diego Cattaruzza