Home Indice poesie
Tracce di pulviscolo

Ti voglio bene, Diana

Ti voglio bene.
Ti voglio bene.

A parole,
posso dirti queste sole
tre parole.
Come il giorno aspetta il sole

per nascere,
allo stesso modo io aspetto
che tu t'alzi lesta dal letto
per vivere

sapendo che ci sei anche tu
al mondo, che ci sei anche tu.

Ti voglio bene.
Ti voglio bene.

Te lo dicono
i miei occhi quando ti guardano,
te lo dicono
le mie braccia quando t'abbracciano,
te lo dicono
le mie orecchie quando t'ascoltano

ed anche quando par non t'ascoltino,
te lo dicono
le mie mani quando t'accarezzano,
te lo dicono

tutte le cose che faccio...
tutte le cose che faccio,

perché
le faccio
per te.
T'abbraccio.

Ti voglio bene.
Ti voglio bene.

Papà.

Trieste, 28 maggio 2002

Indice poesie Home Potete inviare commenti (possibilmente non insulti)
contributi, suggerimenti all'autore: Diego Cattaruzza