Home Indice Papàgine
Papàgine di Diana

Dediche

Molte ragazzine della mia età amano riempire il proprio diario con vari pensierini che convenzionalmente chiamano "dediche".
Qui di seguito vi scriverò tutte quelle che conosco. In cambio però prego chiunque ne conosce delle altre di scrivermele, perché anch'io, come voi, amo scrivermele sul diario.


LA SCUOLA

La scuola è come la gravidanza:
nove mesi di MAL DI PANCIA.

I libri sono come la cipolla,
più li apri e più ti viene da piangere.

Studiare è fatica,
fatica è sudare,
sudare fa male,
perciò NON STUDIARE.
Il sole è una palla che gira,
la luna è una palla che gira,
la terra è una palla che gira,
la scuola è un GIRAMENTO DI PALLE.

Lo disse Dante, lo confermò Mazzini,
che a scuola si diventa CRETINI
Ama la scuola come te stesso,
in luglio, agosto, ma NON ADESSO

Se gli asini volassero, la scuola sarebbe un AEROPORTO La cosa più brutta del primo giorno di scuola è che è troppo distante dall'ULTIMO.

Se l'ignoranza potesse volare, a te darebbero da mangiare con la fionda E' bello sapre che fuori di scuola c'è qualcuno che ti aspetta: l'AUTOBUS

Se fosse vero che chi rompe paga,
i prof sarebbero indebitati a vita
Se andando a scuola si pensa al futuro,
e oziando si pensa al presente,
oziando non si fa la cosa giusta?

Io studio
Tu studi
Egli studia
Noi studiamo
Voi studiate
Essi studiano

Che tempo è? TEMPO PERSO
Orario Tipo:
Lunedì: sciopero dei prof
Martedì: influenza
Mercoledì: lippe
Giovedì: sciopero degli alunni
Venerdì: ricaduta influenza
Sabato: restaurazione bagni
Domenica: un po' di riposo, finalmente!

I miei voti vanno a tempo di valzer:
1, 2, 3...1, 2, 3...1, 2, 3...
La scuola è come un film giapponese:
Nakakata

Nero di lavagna, bianco di gessetto,
e il prof trasformato in ranocchietto
+ studi, + sai
+ sai, + dimentichi
- studi, - sai
- sai, - dimentichi
- dimentichi, + sai
= non serve studiare

Un pullman con a bordo tutti i prof è caduto in un burrone,
PER FORTUNA non ci sono stati feriti:
son TUTTI MORTI
 

Preghiere

Padre nostro, che sei nei cieli, sia anticipato l'intervallo, venga l'influenza ai prof, come a casa così a scuola, dacci oggi il nostro gioco quotidiano, non ci indurre in tentazioni di studiare, ma liberaci dai libri Ave Maria, piena di grazia,
se il prof m'interroga è una disgrazia

Tempi verbali

Io mangio
Tu mangi
Egli mangia
Noi mangiamo
Voi mangiate
Essi pagano il conto
Io telefono
Tu telefoni
Egli telefona
Noi telefoniamo
Voi telefonate
Essi pagano la bolletta

Io amo = tempo presente
Io amavo = tempo passato
Io amavo, lui no = tempo perso
Io scavo
Tu scavi
Egli scava
Noi scaviamo
Voi scavate
Essi scavano
(non è un granché come dedica,
ma senz'altro è profonda)

ACROSTICI

Cosa
Abbiamo
Ottenuto
Studiando
+ amore
- odio
x non essere
/ da te

Ti devo dire una cosa
Io non so come dirtela
Anche se forse...
Ma no, non ci riesco
Ormai te l'ho già detta!!!
Brivido di
Amore
Che fa
Impazzire
Ogni ragazzo

Società
Che
Uccide
Ogni
Libero
Alunno
Stupida
Teoria
Orripilante
Raccontante
Ignobili
Avversità

Fermati
Idiota,
Abbiamo
Tamponato
Fanciullo
Italiano
Giudicato
Ok

Basta
Adesso
Sono
Troppo
Arrabbiata
Persone
Relativamente
Odiose
Fanno
Esageratamente
Studiare
Studenti
Oppressi
Ricoperti di
Insegnanti
(grazie angy97)

AMORE

San Valentino
la festa di ogni cretino
che crede di essere amato
e invece viene fregato
Io sono una ragazza come tante
innamorata di uno come pochi

Guardo il cielo e vedo te,
guardo il prato e vedo te,
apro gli occhi e vedo te,
chiudo gli occhi e vedo te...
Scusa, ma non potresti SPOSTARTI?
Guardo il mare e vedo te,
guardo il sole e vedo te,
guardo il tramonto e vedo te...
Non occorre che ti sposti,
ma almeno BACIAMI!

I ragazzi sono come i cessi:
quando ti servono sono sempre
          OCCUPATI
Vorrei essere un uccellino,
per volare da te, e dirti
          NON TI SCORDAR DI ME

Non parlo tedesco,
   mi sembra pazzesco,
non parlo francese,
   mi sembra scozzese,
ma parlo italiano,
   per dirti: TI AMO
Vorrei essere una lacrima,
per nascere dai tuoi occhi,
scorrere sul tuo viso,
e morire tra le tue labbra.

Non pentirti di quello che hai fatto
se quando l'hai fatto eri felice
5 son le dita della tua mano
5 son le lettere della frase 'Ti amo'

Ne guardo 100
ne ricordo 10
ne amo 1
Se devi dire 'Ti amo',
dillo piano perché un 'Ti amo'
urlato al vento è destinato a perdersi nel tempo.

Vorrei essere una colomba,
per volare sulla tua tomba,
non per dirti 'Amore mio',
ma 'Crepa tu, che vivo io'
Non chiedermi perché ti amo,
dovrei spiegarti perché vivo.

Lo disse Dante a Beatrice:
'Apri le gambe che ti faccio felice'
L'amore è bello, l'amore è pazzo
inizia col cuore e finisce col c....

Se un ragazzo ti stringe forte e se ti guarda con occhi lucidi, amalo: ha paura di perderti Quando 2+2 farà 3,
io mi ricorderò di te,
ma siccome 2+2 fa 4,
io di te me ne sbatto

80 voglia di te
70 ne avrai di me
16 che mi ami
7 ne importa di me
6 mio!
Ora vado da quello e gliene dico 4:
nome
cognome
indirizzo
numero di telefono

Quando morirò sarò già in paradiso,
perché l'inferno lo sto già vivendo adesso!
I ragazzi dovrebbero guardarsi allo specchio e allora capirebbero perché le ragazze baciano ad occhi chiusi!

Non sono io ad avere ragione,
sono gli altri ad avere torto
lei: nei tuoi occhi leggo che mi ami
lui: analfabeta

occhi marroni
sguardo profondo
tu sei il ragazzo
più figo del mondo
le rose sono rosse
le viole sono blu
lo zucchero è dolce
e lo sei anche tu!

Non sei come l'oro,
non sei come l'argento,
ma sei simpatico al 100%
Dio da Dio,
luce da luce,
chi non scopa non produce

Io sono il mondo,
tu sei il sole,
io ti giro intorno
sperando che un giorno
ti accorgerai che illumini il mio cuore
Ora che sei lontano
trovo il coraggio
di dirti 'Ti amo'.
Ma è tutto finito
e quelle parole
muoiono dentro di me
rimanendo senza significato

Vorrei essere un pulcino
non per dirti 'Pio pio'
ma per dirti 'Amore mio'
Io e il mio ragazzo
non abbiamo fatto niente di male,
lo giuriamo su nostro figlio!

La sfortuna è cieca,
ma la sfiga ci vede benissimo
I sogni son la mia vita,
infatti aspetto la notte per vivere!

Non si ama ciò che è perfetto,
ma si crede perfetto ciò che si ama!
I ragazzi sono come i treni:
in vista di una curva, fischiano!

I ragazzi sono come i meloni:
più sono maturi, più sono buoni
I ragazzi sono come le forchette:
passano di bocca in bocca

I ragazzi sono come i motorini:
più sono buoni, più te li rubano
I ragazzi sono come la polvere:
una scopata e via!

I ragazzi sono come i pop-corn:
prima fanno 'pop', poi 'corn'
I ragazzi sono come i fazzoletti:
prima li usi e poi li getti

Un affarone:
comprare i ragazzi per quello che valgono
e rivenderli per quello che si credono d'essere
Quello che cerchi è dentro di te,
il resto è nel frigo!

Sono andata sulla luna
con un sacco di fortuna
per portarti giù dal vivo
un bacetto radioattivo
Se il tuo lui ti lascia, gridagli 'USA!'
così si ricorderà che siete Stati Uniti

Regola della P:
Prima
Pensa
Poi
Parla
Perché
Parole
Poco
Pensate
Potrebbero
Produrre
Parecchie
Puttanate
DOlcemente ti amo
REalmente ti amo
MIrabilmente ti amo
FAcilmente ti amo
SOLamente ti amo
LArgamente ti amo
SIcuramente ti ho preso per il culo

Ti voglio dedicare una dedica perché tu sei una persona a cui mi piace dedicare delle dediche.
Dimmi se ti è piaciuta la mia dedica, perché se non ti è piaciuta dimmi come vuoi che ti dedichi la dedica
Pensa a chi ti pensa, non pensare a chi non ti pensa, perché chi ti pensa può pensare che non lo pensi.
          Pensaci!

Si dimentica la scuola, si dimenticano i guai,
ma un'amica come te non si dimentica mai!
Il sole è rotondo, il mare è profondo,
tu sei l'amica migliore del mondo!

Lo ammetto,
ci sono andata a letto.
Era bello, era carino...
il mio nuovo pigiamino
Ogni mattina un passerotto s'alza e vola
ogni mattina un merlo s'alza e vola
non importa che uccello è,
l'importante è che s'alzi e voli!

Se ti viene da piangere, non farlo perché:
- chi ti ama soffre
- chi ti odia gode
- chi non ti capisce ride
Il lavoro è una gran bella cosa,
ma non essere egoista:
lascialo agli altri!

La vita è come un albero di Natale:
c'è sempre chi rompe le palline
Il telefono è il mio migliore amico,
quando gli chiedo "Chi è la più bella?"
risponde sempre "Tu   Tu   Tu   Tu..."

e per finire...
Da Sud a Nord, da Ovest ad Est,
risuona un grido: "Diana 's the Best!"
Dalle Alpi alle Ande,
un grido si espande:
"Diana sei grande!"

 

Trieste, 8 Marzo, 2003

Indice Papàgine Home
Potete inviare commenti (possibilmente non insulti)
contributi, suggerimenti all'autrice:
Diana Cattaruzza